Video Tutorial come fare una perfetta griglia decorativa per crostata

Rating: 0.00
(0)
03/01/2024

Passo passo per imparare ad usare la griglia tagliapasta con cui decorare le nostre crostate o, più in generale, i nostri dolci

A volte decorare una crostata è più difficile di quel che si possa pensare, soprattutto per chi ha poca manualità.

Arrivano in nostro soccorso gli stampi tagliapasta appositamente studiati per fare, in modo semplice e veloce, le griglie delle nostre crostate. Queste griglie possono essere quelle classiche, da crostata appunto, oppure più decorative con cuori, figure geometriche stilizzate… ci sono persino tagliapasta per le losanghe della pastiera!

Volete conoscere i segreti per usare lo stampo tagliapasta griglia per crostate SENZA ERRORI?

  • una buona pasta frolla, che sia della consistenza giusta
    • per fare una buona crostata e soprattutto una pasta frolla che sia ben plastica e non si spezzi durante la lavorazione, abbiamo bisogno di una ricetta TOP. Io vi consiglio la ricetta di Adriano Continisio, che vi riporto di seguito

Pasta frolla ricetta di Adriano Continisio

Golose Ricette
No ratings yet
Preparazione 1 ora
Portata Dessert, dolce tipico, ricetta base
Cucina italiana
Porzioni 2 kg

Ingredienti
  

PASTA FROLLA DI ADRIANO CONTINISIO:

  • 800 gr Farina 00
  • 200 gr Farina di semola rimacinata
  • 500 gr Burro
  • 300 gr Zucchero a velo ma va bene anche quello semolato
  • 200 gr Uova
  • 6 gr Sale
  • Aroma a piacere io zeste di limone grattugiate

Istruzioni
 

PREPARIAMO LA PASTA FROLLA:

  • Il procedimento della pasta frolla è sempre uguale: si comincia lavorando farina, zucchero e burro (tagliato a cubetti) fino a renderli della consistenza della sabbia bagnata.
    800 gr Farina 00, 200 gr Farina di semola rimacinata, 500 gr Burro, 300 gr Zucchero a velo
  • E' consigliabile usare il burro freddo di frigo.
  • Si aggiungono poi i liquidi (in questo caso le uova), gli aromi ed il sale, si lavora il tanto che basta per ottenere un composto omogeneo.
    200 gr Uova, 6 gr Sale, Aroma a piacere
  • Si forma un panetto che si avvolge nella pellicola per alimenti e si mette in frigo per almeno mezz'ora (deve frollare!!!)
  • La pasta frolla si può ottenere lavorando sia a mano, sia con planetaria od altro robot da cucina.

Conservazione della pasta frolla cruda:

  • La pasta frolla si conserva in frigo (ben coperta da pellicola per alimenti) fino al momento dell'utilizzo e per un massimo di 5 gioni.
    Se si vuole conservare per più tempo, dovremo congelarla. In questo caso, oltre a coprirla con la pellicola per alimenti è bene chiuderla nelle apposite buste.
    Possiamo conservarla in freezer anche 3 mesi, avendo cura di spostarla in frigo e farla scongelare prima dell'utilizzo.

Cottura della pasta frolla:

  • La pasta frolla si cuoce in forno già caldo ad un temperatura che va dai 160 °C ai 180 °C, dipende da ciò che si prepara, se biscotti, crostate etc
    Si consiglia l'uso del forno statico, se usiamo il ventilato, abbassiamo la temperatura di 5/10°C
    Anche la durata della cottura dipende dal prodotto che abbiamo formato e dalla sua grandezza, la regola di base è cuocere fino ad ottenere un prodotto ben dorato.
    5 minuti prima della fine della cottura, apriamo il forno e lasciamo socchiuso (mettendo un cucchiaio di legno tra lo sportello), in modo da far asciugare il prodotto.

Conservazione dei prodotti cotti, a base di pasta frolla:

  • Dopo aver cotto i nostri prodotti a base di pasta frolla, sforniamo e lasciamo nello stampo qualche minuto, in modo che la frolla si rassodi ulteriormente.
    Quando il prodotto sarà tiepido togliamo dalla teglia o dall'eventuale stampo e trasferiamo su una griglia.
    Facciamo raffreddare completamente.
  • Un ottimo modo per conservare i prodotti a base di pasta frolla è l'uso di contenitori in latta (oltre alle classiche buste per alimenti, ben chiuse).
  • La biscotteria e le crostate (senza frutta fresca e senza creme) si conservano anche 10-15 giorni.
Keyword adriano continisio, crostata, impasto base, pasta frolla, ricetta, ricetta base, ricetta facile
Hai provato questa ricetta?Facci sapere cosa ne pensi!
  • uso attento della farina per non far attaccare la pasta frolla allo stampo
    • Per la stesura utilizzare solo la farina strettamente necessaria, non esagerare, si corre il rischio di farne assorbire troppo al composto, sbilanciando completamente la ricetta. Però è molto importante che lo stampo sia infarinato prima di passare al taglio della frolla, in modo che quest’ultima non vi si attacchi.
  • usare il freezer per far rassodare la griglia di frolla, prima di adagiarla sulla crostata
    • Dopo aver passato il mattarello sulla frolla adagiata nello stampo, mettere il tutto in freezer (per circa 15 minuti) in modo che la griglia sia perfettamente congelata prima di trasferirla sul guscio di crostata già farcito.

Video tutorial per realizzare la griglia della crostata con l’apposito stampo

Di seguito il nostro video su come realizzare passo passo la griglia decorativa per crostata utilizzando l’apposito stampo tagliapasta.

La tecnica indicata nel video può essere usata con qualsiasi stampo tagliapasta.

Qui il video completo del tutorial su come usare lo stampo tagliapasta per crostate

Seguici sui nostri canali e non perderti nessuna GOLOSA RICETTA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Like
Close
Copyright © 2022 GOLOSERICETTE.IT.
All rights reserved.
Close