Brioscia cu tuppu – brioche con il tuppo – con lievito madre e senza

Rating: 5.00
(1)
03/04/2023

Ricetta delle brioches per gelato per eccellenza: le brioches con il tuppo, da fare con il lievito madre liquido (Li.Co.Li) o con lievito di birra.

La ricetta della Brioscia cu tuppu (brioche con il tuppo) è un’eccezione alla mia programmazione! Ultimamente sto programmando la pubblicazione delle ricette, in modo da garantire continuità al sito ed ho già scritto e pianificato fino a fine luglio.

Ma non potevo non farvi il regalo di questa ricetta, perché la brioscia cu tuppu pur essendo un lievitato (quindi necessariamente va acceso il forno, e con questo caldo, diciamoci la verità, proprio non va a tantissimi di noi!) è obbligatoria in estate, almeno qui al Sud, se ben farcita con un ottimo gelato artigianale.

Brioscia cu tuppu - brioche con il tuppo
Brioscia cu tuppu – brioche con il tuppo

Ma voi, cari amici, sapete cos’è il tuppo??

Il tuppo altro non è che lo Chignon delle nostre nonne (al sud, in realtà in dialetto lo chiamiamo ancora così)!!! e se guardate la foto, sembra proprio che questa brioche abbia lo chignon!

Brioscia cu tuppu - brioche con il tuppo
Brioscia cu tuppu – brioche con il tuppo

Adesso che vi ho spiegato il nome, vi spiego anche come realizzarle a casa con il LICOLI (lievito naturale a coltura liquida) – se ancora non conoscete questo meraviglioso tipo di lievito naturale cliccate qui!!!

e se non avete il lievito madre liquido, vi lascio gli ingredienti per realizzarle con il lievito di birra.

e se volete provare a realizzare la versione della brioscia cu tuppu di Luca Montersino potete cliccare qui!!!

Brioscia cu tuppu - brioche con il tuppo

Brioscia cu tuppu, brioche con il tuppo, con Lievito madre e senza

Golose Ricette
5 from 1 vote
Preparazione 50 minuti
Cottura 20 minuti
Lievitazione 4 ore
Tempo totale 5 ore 10 minuti
Portata Breakfast, brioche, brunch, colazione, merenda
Cucina Italian, italiana, siciliana
Porzioni 19 brioches

Ingredienti
  

  • 900 gr Farina per lievitati quindi ad alto contenuto di proteine
  • 130 gr Zucchero semolato
  • 20 gr Miele
  • 150 gr Uova
  • 150 gr Burro
  • 20 gr Sale
  • 380 gr Latte
  • 5 gr Lievito di birra fresco opzionale, se non siete sicuri della forza della vostra pasta madre,
  • 200 gr Licoli lievito naturale liquido
  • 40 gr Pasta d’arancia
  • q.b. Semi di vaniglia

Versione con il lievito di birra, da sostituire al Li.Co.Li

  • 100 gr Farina per lievitati quindi ad alto contenuto di proteine
  • 100 gr acqua tiepida
  • 15 gr lievito di birra fresco

Istruzioni
 

Se non usiamo il Li.Co.Li, prepariamo il lievitino:

  • Impastiamo alla meglio, i 100 gr di farina, i 100 gr di acqua tiepida ed i 20 gr di lievito di birra, insieme ad un cucchiaio di zucchero (preso dal totale indicato in ricetta).
  • Facciamo riposare un 30 minuti, e quando comincia a fare schiuma in superficie, usiamolo in ricetta al posto del Lievito naturale liquido.

PREPARIAMO L’IMPASTO:

  • Nella ciotola del kendwood, munito di gancio a spirale, cominciamo a lavorare la farina, il LICOLI (oppure il lievitino preparato prima) ed il lievito di birra fresco (usatelo se non siete sicuri della forza del vostro lievito madre).
  • Con la macchina in movimento, aggiungiamo lo zucchero, il miele e le uova (versandole a filo e facendo assorbire bene prima della successiva aggiunta).
  • Continuiamo aggiungendo la pasta d’arancia ed i semi di vaniglia.
  • Portiamo ad incordatura, cioè l’impasto deve staccarsi dalle pareti della ciotola, lasciandola pulita, ed aggrapparsi al gancio.
  • Aggiungiamo il burro tagliato a cubetti ed il sale, facciamo questa operazione in due volte, portando ad incordatura ad ogni aggiunta.

PRIMA LIEVITAZIONE:

  • Togliamo l'impasto, ormai incordato, dalla ciotola, copriamo con pellicola e mettiamo a lievitare a 26 °C fino al raddoppio (o comunque teniamo in un posto tiepido, se non riusciamo a misurare con precisione la temperatura ambiente).
  • Dopo il raddoppio, lavoriamo brevemente la massa e trasferiamo in frigorifero un'oretta (sempre coperta da pellicola).
  • N.B. il tempo di riposo in frigo può anche essere allungato in base alle vostre necessità (se per esempio dovete uscire di casa), il risultato non subirà variazioni!

PEZZATURA:

  • Procediamo quindi alla pezzatura delle nostre brioscie, dividendo l’impasto in 19 pezzi da 70 gr circa ed in in 19 pezzi da 10 gr circa.
  • Dopo aver diviso la pasta in pezzi, arrotondiamo ciascun pezzo (pirlatura) facendo della palline.
  • Alle palline più grandi facciamo un foro centrale, allargandolo leggermente e mettendoci al centro la pallina di pasta più piccola.
  • Disponiamo man mano le brioscie su una teglia coperta da carta forno.
    Brioscia cu tuppu - brioche con il tuppo

SECONDA LIEVITAZIONE:

  • Facciamo lievitare le brioches fino al raddoppio, coprendole sempre con pellicola ed ad una temperatura di 26 °C.

COTTURA:

  • Quando le brioscie sono raddoppiate, spennelliamo di latte ed uova (in ugual misura) ed inforniamo, in forno già caldo a 175 °C per 20-25 minuti, devono diventare ben dorate!
    Brioscia cu tuppu - brioche con il tuppo
  • Quando le brioscie con il tuppo sono cotte, togliamo dal forno e trasferiamole su una griglia per dolci a raffreddare.
  • Una volta fredde, le tagliamo a metà e le farciamo con abbondante gelato artigianale (ma che sia ottimo!!!)…
  • Solo dopo aver mangiato la brioscia con il tuppo imbottita di gelato potrete dire di aver trascorso una buona estate!!!

CONSERVAZIONE:

  • Si mantengono soffici e gustose anche 3-4 giorni, se appena fredde sono imbustate, ben chiuse.
  • Se poi, le volete avere sempre a disposizione, potete tranquillamente congelarle appena si raffreddano, conservandole sempre ben chiuse: basterà scongelarle qualche ora prima oppure passarle qualche secondo al microonde!
    Brioscia cu tuppu - brioche con il tuppo
Keyword brioche, brioche filante, cannoli siciliani, colazione, dolce, dolce lievitato, dolce tipico, dolci lievitati, gelato, licoli, lievitato, lievitazione naturale, lievito di birra, lievito madre liquido, lievito naturale, lievito naturale liquido, merenda, ricetta, ricetta siciliana, ricetta tipica calabrese
Hai provato questa ricetta?Facci sapere cosa ne pensi!

Scrivere questa ricetta ha richiesto tempo ed impegno: aiutaci a condividere questo post, a te non costa nulla, per noi è importantissimo! Farlo è facilissimo basta cliccare sui pulsanti di condivisione in basso!!! Inoltre, entra a far parte del nostro gruppo fb Golose Ricette, sarà ancora più semplice mettersi in contatto con noi e rimanere aggiornati!

5 from 1 vote (1 rating without comment)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Like
Close
Copyright © 2022 GOLOSERICETTE.IT.
All rights reserved.
Close