San MARTINE calabresi, la ricetta di Mela

Condividilo sul tuo social network:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Ripieno delle San Martine
400 gr Fichi secchi
200 gr mandorle...)
200 gr Noci
100 gr Uva passa
Q.b. Chiodi di garofano in polvere
Q.b. Cannella in polvere
50 gr Zucchero semolato
50 gr cacao amaro in polvere
Per il guscio esterno:
1 kg Farina di semola rimacinata
4 Uova
200 gr Olio extra vergine d'oliva
200 gr Zucchero semolato
Q.b. Latte
Per decorare:
Q.b. Zuccherini colorati

Aggiungi questa ricetta ai segnalibri

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

San MARTINE calabresi, la ricetta di Mela

Cucina:
  • Facile

Ingredienti

  • Ripieno delle San Martine

  • Per il guscio esterno:

  • Per decorare:

Indicazioni

Condividi

 

IMG_1598-300x169 San MARTINE calabresi, la ricetta di Mela
San MARTINE calabresi

 

Le San MARTINE, sono dolci tipici calabresi che si iniziano a preparare dal giorno di San Martino (l’11 novembre) fino a tutto il periodo Natalizio.

Sono dei dolci molto sostanziosi (come tutta la gastronomia calabrese!), fatti da un guscio di pasta che racchiude un morbido ripieno di fichi, frutta secca, uvetta e cacao. L’ingrediente principale delle San Martine sono i fichi secchi, prodotti rigorosamente come facevano le nostre nonne: lasciati seccare all’aria, coperti da un velo leggero per proteggerli dagli insetti.

Io non li ho mai fatti, ma non potevo postare una ricetta non collaudata ed allora mi sono rivolta a degli esperti, questa ricetta è opera della collaborazione con l’agriturismo Modi (Tenuta Barone Macrì) e con il suo staff “cuciniere”. In particolar modo, hanno collaborato alla realizzazione di questi gustosissimi dolci tipici calabresi: Mela (cuoca storica del locale), Gianluca (nuova leva della brigata di cucina) ed Antonello (responsabile di sala – e delle foto).

Quindi, se siete nelle vicinanze di Gerace, volete assaggiare le San MARTINE (insieme ad altri ottimi prodotti dell’enogastronomia calabrese) fate una capatina all’Agriturimo Modi e quando tornate a casa preparatele con questa ricetta!

Altro piccolo consiglio: OTTIMO l’abbinamento tra le San MARTINE ed il CENTOCAMERE PASSITO, sempre della Barone Macrì. Un vino liquoroso che nasce dall’appassimento di uve di Greco Bianco. Dal colore ambrato, riscalda il palato ed il cuore di chi lo degusta.

 

IMG-20181109-WA0061-300x169 San MARTINE calabresi, la ricetta di Mela
Sanmartine calabresi e passito CENTOCAMERE

 

E voi calabresi, come preparate le San Martine?

Passaggi

1
Fatto

Prepariamo il ripieno delle San Martine

Per prima cosa, si prepara il ripieno, in modo che abbia il tempo di raffreddare.

2
Fatto

Tritiamo tutta la frutta secca: le mandorle, le noci, i fichi secchi, l'uva passa.

3
Fatto

Mescoliamo il trito di frutta secca con gli aromi (dosando la cannella ed i chiodi di garofano in polvere, secondo i nostri gusti).

4
Fatto

Sciogliamo il cacao e lo zucchero con un po' di acqua (circa mezzo bicchiere) in modo che non ci siano grumi.

5
Fatto

Aggiungiamo questo sciroppo di cacao e zucchero al resto del ripieno e mettiamo in una pentola. Cuociamo, a fuoco basso, il tutto, fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso, mescolando continuamente.

6
Fatto

Trasferiamo il composto in una ciotola e lasciamo raffreddare.

7
Fatto

Prepariamo la pasta per il guscio

In una ciotola versiamo la farina, le uova, l'olio e lo zucchero (TUTTO INSIEME) ed impastiamo fino ad ottenere un composto omogeneo, se dovesse risultare troppo asciutto e duro aggiungere qualche cucchiaio di latte. Lasciamo riposare 30 minuti circa, ben coperto.

8
Fatto

Dopo il riposo, dividiamo l'impasto in modo da poterlo passare agevolmente nella macchinetta per tirare la pasta (la nonna papera) e stendiamo ogni pezzo fino ad ottenere foglie alte pochi millimetri.

9
Fatto

Formiamo le San Martine

Dalla sfoglia di pasta coppiamo dei cerchi e su ognuno porzioniamo un po' di ripieno, chiudendo a mezzaluna, od a forma di cannolo o pizzicando i bordi e lasciano aperta la parte centrale - decoriamo ogni San Martina con degli zuccherini colorati.

10
Fatto

Disponiamo su una placca da forno rivestita dall'apposita carta e cuociamo in forno già caldo a 150°C fino a doratura.

11
Fatto

Una volta cotte, lasciamo raffreddare e gustiamo le nostre San MARTINE con l'ottimo Passito CENTOCAMERE.

admin

Recensioni della ricetta

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
Mini sandwich alla panna di Montersino con LICOLI
Precedente
Sandwich mini alla panna di Luca Montersino – LICOLI
Baci di dama ricetta Massari
Successivo
Baci di dama – ricetta Iginio Massari
Mini sandwich alla panna di Montersino con LICOLI
Precedente
Sandwich mini alla panna di Luca Montersino – LICOLI
Baci di dama ricetta Massari
Successivo
Baci di dama – ricetta Iginio Massari

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.