• Home
  • CROSTATE
  • Pastiera di Cannavacciuolo – la ricetta da fare in fretta

Pastiera di Cannavacciuolo – la ricetta da fare in fretta

Pastiera di Cannavacciuolo – la ricetta da fare in fretta

Condividilo sul tuo social network:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Porzioni:
Pasta frolla di Adriano Continisio:
800 gr Farina 00
200 gr Farina di semola rimacinata
500 gr Burro
300 gr Zucchero a velo
200 gr Uova
6 gr Sale
io zeste di limone grattugiate Aroma a piacere
Ingredienti per la pastiera di Cannavacciuolo:
Crema di grano:
600 gr Grano cotto
400 gr Latte
2 cucchiai Burro
Zeste di limone
Crema di ricotta:
700 gr Ricotta vaccina o di bufala
600 gr Zucchero semolato
8 n. Uova
6 n. Tuorli d'uovo
un pizzico Cannella in polvere
due fialette Aroma fiori d'arancio
200 gr Cioccolato fondente tagliato grossolanamente
Particolarità:
  • Cottura in forno
  • Metodi di cottura
  • Senza lievito
Cucina:
  • 2 ore + il tempo del riposo
  • Porzioni 24
  • Media

Ingredienti

  • Pasta frolla di Adriano Continisio:

  • Ingredienti per la pastiera di Cannavacciuolo:

  • Crema di grano:

  • Crema di ricotta:

Indicazioni

Share
pastiera cannavacciuolo
pastiera Cannavacciuolo

Siamo a sabato santo, domani sarà Pasqua, come si legge ovunque, sarà una Santa Pasqua davvero particolare, diversa…

chi può, cerca di mantenere vive le tradizioni e di fare quello che ogni anno in questo periodo ha sempre fatto, partendo dai piatti tipici pasquali…

e se fare le sgute, non è stato tanto difficile per me… non posso dire lo stesso della pastiera…

Gli scorsi anni, già giovedì le mie belle pastiere ,(fatte con diverse ricette, qui una versione e qui un’altra) erano a riposare aspettando la domenica.

Oggi, sono riuscita proprio in extremis a farne due, una per me ed una per la mia family 2.0 (non faccio nomi Mary)

Sapete perchè non sono riuscita a farla prima??? non avevo la ricotta… e per me non avere la ricotta è davvero il colmo, lavorando in un’azienda agricola!! (però meglio così, vuol dire che si lavora e si vende… a proposito se anche tu vuoi conoscere dove lavoro e tutti i prodotti che ho la fortuna di consumare quotidianamente, clicca qui BARONE G.R. MACRI’)

Ma bando alle ciance, sono le ore 16.30 di sabato 11 aprile 2020, vigilia di Pasqua, ed ho appena spento il forno in cui ho cotto le pastiere con la ricetta di Antonino Cannavacciuolo, con qualche piccola modifica (causa reperibilità ingredienti), tra un’ora e mezza (tempo in cui dovranno rimanere in forno con sportello aperto) arriverà anche la foto della pastiera finita!! ma intanto, questa ricetta ve la posto, per chi come me è in super ritardo, ma alla pastiera non vuole proprio rinunciare!

pastiera cannavacciuolo
pastiera cannavacciuolo – ingredienti della crema

Mie varianti:

  • ho utilizzato due stampi da crostata tradizionale imburrate e rivestite da carta forno (incrocio le dita per la sformatura)
  • per il guscio di frolla, ho utilizzato della pasta frolla che avevo in freezer fatta con la ricetta del grande Adriano Continisio del blog profumodilievito.blgospot.com
  • al posto dei canditi ho utilizzato 200 gr di cioccolato fondente tagliato al coltello

ps. al momento è disponibile solo la foto della pastiera in forno… Domani la sostituirò con una decente!!!

 

Buona Pasqua a tutti, che possa portare serenità in tutti i cuori, soprattutto in quelli che hanno perso delle persone care.

 

Scrivere questa ricetta ha richiesto tempo ed impegno: aiutaci a condividere questo post, a te non costa nulla, per noi è importantissimo! Farlo è facilissimo basta cliccare sui pulsanti di condivisione in basso!!! Inoltre, entra a far parte del nostro gruppo fb Golose Ricette, sarà ancora più semplice mettersi in contatto con noi e rimanere aggiornati!!

 

 

Passaggi

1
Fatto

Prepariamo la pasta frolla:

Il procedimento della pasta frolla è sempre uguale: si comincia lavorando farina, zucchero e burro (tagliato a cubetti) fino a renderli della consistenza della sabbia bagnata. Si aggiungono poi i liquidi ed il sale (in questo caso le uova) e si lavora il meno possibile, il tanto che basta per ottenere un composto omogeneo. Si forma un panetto che si avvolge nella pellicola per alimenti e si mette in frigo per almeno mezz'ora (deve frollare!!!)
Si può ottenere lavorando sia a mano, sia con planetaria od altro robot da cucina.

2
Fatto
30 minuti

Prepariamo la crema di grano:

In un pentolino antiaderente, pesiamo tutti gli ingredienti indicati per la crema di grano.
Mettiamo su fuoco bassissimo e mescolando di tanto in tanto, facciamo addensare per circa 30 minuti.
Mi raccomando, mescoliamo soprattutto nelle ultime fasi di cottura, altrimenti rischieremo di far bruciare tutto!
Una volta che il composto si è addensato, togliamo dal fuoco e togliamo le bucce degli agrumi.
Lasciamo raffreddare.

3
Fatto

Prepariamo la ricotta:

Mentre la crema cuoce, setacciamo la ricotta, in modo da eliminare eventuali grumi.
*Ricordate, tenete la ricotta in uno scolapasta, in modo che perda l'eventuale acqua!

4
Fatto

Prepariamo il guscio di frolla.

Dopo il riposo in frigo, riprendiamo la frolla e stendiamola ad uno spessore di 5 mm circa.
Foderiamo lo stampo (precedentemente imburrato) e bucarelliamo il fondo con una forchetta.
Rimettiamo in frigo fino al momento dell'utilizzo.

5
Fatto

Prepariamo la crema della pastiera di Cannavacciuolo:

Mettiamo uova e zucchero nella ciotola della planetaria e facciamo montare alla massima velocità, fino a quando avremo un composto chiaro e quasi triplicato di volume. (possiamo lavorare anche a mano oppure con le fruste elettriche).

6
Fatto

Trasferiamo la crema di grano, ormai fredda, in una ciotola bella capiente e cominciamo ad aggiungere la ricotta setacciata, poche cucchiaiate alla volta, mescolando bene con una frusta ad ogni aggiunta.
Alterniamo la ricotta con la montata di uova e zucchero.
Mescoliamo con movimenti circolari e dal basso verso l'alto, in modo da mantenere più aria possibile nella crema.

7
Fatto

Quando tutti gli ingredienti saranno amalgamati, aggiungiamo gli aromi ed il cioccolato (oppure i canditi).

8
Fatto

Prendiamo lo stampo con il guscio di frolla e versiamoci la crema appena fatta, arrivando al bordo.

9
Fatto

Prendiamo dell'altra pasta frolla, stendiamo allo stesso spessore del guscio e tagliamo 7 strisce per ogni pastiera.
Decoriamo il dolce con le strisce, formando la classica decorazione a rombo.

10
Fatto

Cottura della pastiera di Cannavacciuolo:

Cuociamo la nostra (le nostre pastiere) in forno già caldo a 180-190°C per circa 1 ora.
Facciamo la prova stecchino quando le vediamo belle dorate in superficie.
Una volta cotte, lasciamo nel forno spento, con lo sportello socchiuso per un'altra ora e mezza.

11
Fatto

Conservazione della pastiera:

Io ho sempre conservato la pastiera a temperatura ambiente, anche perchè le temperature ancora sono fresche (se in casa avete i termosifoni accesi, magari conservatela in frigo, con la preghiera di toglierla almeno un'ora prima dal frigo e consumarla a temperatura ambiente).
Naturalmente, come tutti i prodotti alimentari, copriamo bene, si manterrà anche una settimana, ma non avrà vita così lunga, verrà spazzolata in un batter d'occhi!!

admin

Focaccia soffice di Bari con Licoli
precedente
Focaccia soffice di Bari con LiCoLi e senza
Pane 75% idro multicereali
prossimo
Fare il pane a casa con lievito madre – ricetta FACILE
Focaccia soffice di Bari con Licoli
precedente
Focaccia soffice di Bari con LiCoLi e senza
Pane 75% idro multicereali
prossimo
Fare il pane a casa con lievito madre – ricetta FACILE

Cancella il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.