Nacatole Calabresi- ricetta con lievito di birra

Nacatole Calabresi- ricetta con lievito di birra

Condividilo sul tuo social network:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Porzioni:
1 kg Farina per lievitati (quindi ad alto contenuto di proteine)
1 bicchiere Olio extra vergine d'oliva anche di semi
25 gr Lievito di birra fresco puoi arrivare anche a 50 gr di lievito di birra fresco (diminuiranno i tempi della lievitazione)
n. 3-4 Uova
1 bicchiere Zucchero semolato
un pizzico Sale
grattugiate q.b. Zeste di limone
q.b. Acqua tiepida
Per completare:
q.b. Zucchero semolato
Particolarità:
  • Frittura
Cucina:

Dolce fritto di pasta lievitata, tipico della Calabria per il periodo di Natale e del Carnevale.

  • 70 minuti + tempo di lievitazione
  • Porzioni 8
  • Media

Ingredienti

  • Per completare:

Indicazioni

Share

Le nacatole sono dolci tipici delle feste natalizie in Calabria, ma perfetti da gustare in ogni momento dell’anno.

Da noi, già dal giorno di San Martino ci si mette ad impastare e poi friggere questo dolce, e si continua fino a Carnevale (poi iniziamo con i dolci Pasquali).

Questa la versione “veloce” con lievito di birra, se invece avete più tempo a disposizione, QUI la ricetta delle Nacatole a lievitazione naturale, con LICOLI (il lievito madre liquido)

Scrivere questa ricetta ha richiesto tempo ed impegno: aiutaci a condividere questo post, a te non costa nulla, per noi è importantissimo! Farlo è facilissimo basta cliccare sui pulsanti di condivisione in basso!!! Inoltre, entra a far parte del nostro gruppo fb Golose Ricette, sarà ancora più semplice mettersi in contatto con noi e rimanere aggiornati!!Seguici anche su Instagram: aiutaci a crescere!

 

Passaggi

1
Fatto

Procediamo alla realizzazione delle Nacatole calabresi:

Impastiamo tutti gli ingredienti con la frusta a gancio, partendo da farina, zucchero a velo e latte (in cui avremo sciolto il lievito).

2
Fatto

Aggiungiamo poi le uova e facciamo assorbire, se fosse necessario continuiamo ad aggiungere un po' di acqua fino ad avere un composto morbido.

3
Fatto

Finiamo aggiungendo gli aromi, il sale e l'olio.

4
Fatto

Facciamo incordare (l'impasto deve staccarsi dalle pareti della ciotola ed aggrapparsi al gancio).

5
Fatto

Prima lievitazione in massa

Copriamo con pellicola e facciamo raddoppiare di volume. In un luogo tiepido 24-26°C.

6
Fatto

Formatura delle Nacatole

Prendiamo la pasta e cominciamo a formare delle ciambelle o delle stecche lunghe un 10-12 cm, possiamo fare delle trecce, per esempio. Man mano che sono pronte le adagiamo su un vassoio ricoperto da carta forno, ben distanti tra loro, in quanto raddoppieranno di volume e NON SI DEVONO ATTACCARE.

7
Fatto

Seconda lievitazione

Facciamo lievitare nuovamente fino al raddoppio, sempre in un luogo tiepido (24-26°C).

8
Fatto

Cottura delle Nacatole

Quando sono lievite, scaldiamo abbondante olio e cominciamo a friggere poco per volta.

9
Fatto

SUGGERIMENTO

Sicuramente si attaccheranno alla carta forno, per non rovinarle nel prenderle, ritagliamone la sagoma con le forbici lungo la carta forno e buttiamole in padella con quest'ultima attaccata. La carta si staccherà dopo qualche secondo e potremmo toglierla, portando il dolce a cottura.

10
Fatto

Completiamo le Nacatole

Facciamo dorare da ambo i lati e scoliamo.
Passiamole ancora calde nello zucchero semolato.

admin

nacatole con lievito di birra
precedente
Nacatole calabresi – ricetta a lievitazione naturale
grissini di semola ed olive
prossimo
Frustine (grissini) di semola con olive nere
nacatole con lievito di birra
precedente
Nacatole calabresi – ricetta a lievitazione naturale
grissini di semola ed olive
prossimo
Frustine (grissini) di semola con olive nere

Cancella il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.