Casetta di Natale e biscotti decorati

Condividilo sul tuo social network:

O puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Per la pasta frolla adatta alle costruzioni 3D ed ai biscotti decorati:
500 gr Farina 00
250 gr Burro
200 gr Zucchero semolato
4 Tuorli d'uovo
10 gr Albume
Un pizzico Sale
Aromi a piacere: cannella, zenzero, vaniglia, etc Buccia di arancia grattugiata
Per la ghiaccia reale da decorazione:
40 gr Albume A temperatura ambiente
160 gr Zucchero a velo Ben setacciato
Qualche goccia Succo di limone Si può sostituire con dell'aceto bianco o di mele

Casetta di Natale e biscotti decorati

Cucina:
  • Facile

Ingredienti

  • Per la pasta frolla adatta alle costruzioni 3D ed ai biscotti decorati:

  • Per la ghiaccia reale da decorazione:

Indicazioni

Condividi
IMG_2345-300x300 Casetta di Natale e biscotti decorati
Casetta di natale di frolla e ghiaccia reale

Con le feste, vien voglia di decorare casa, e gli amanti della pasticceria e dei dolci in generale, addobbano anche con casette e biscotti di pasta frolla…

La ricetta di questa frolla è quella utilizzata in una puntata di Bake Off IV.

Per la decorazione, ho utilizzato delle caramelle (senza ripieno),  per fare le finestre delle casette e l’inserto centrale dei biscotti (da cuocere insieme alla frolla), e della ghiaccia reale (da usare con la sac a poche, quando la frolla è ben fredda) per la neve e tutti i ghirigori!

 

IMG_2341-300x300 Casetta di Natale e biscotti decorati
Biscotti di vetro decorati con glassa

 

Pasta frolla per la casetta decorata ed i biscotti di vetro

Vi dico la verità, l’inserto centrale di caramella, si è sciolto in casa (dove ci sono regolari 22°C) dopo qualche giorno, rovinando il mio lavoro e sporcando anche in giro (con le gocce di caramelle sciolte!!!), quindi, o avete una casa con temperature fresche oppure preparateli poco tempo prima di quando servono. Dopo qualche giorno dalla loro preparazione li ho dovuti buttare, lasciando appesi solo quelli senza inserto centrale.

Ho letto di persone che hanno avuto questo stesso problema, anche utilizzando l’isomalto al posto delle caramelle.

La frolla invece ha retto bene, sia la cottura (non si è deformata), sia l’usura del tempo. Unica pecca, si secca facilmente durante la stesura (soprattutto se ci si aiuta con troppa farina) e, quindi,  si crepa altrettanto facilmente.

La decorazione della casetta (prima che porta e finestre cominciassero a sciogliersi) mi ha molto soddisfatta (peccato non aver fatto le foto subito dopo aver finito!!!). La glassa aveva una consistenza perfetta, e non poteva essere altrimenti, visto che è la ricetta della famosa Kristina (Kririka ai tempi di cookaroud)!

Le pareti della casa, oltre alla recinzione, sono fatte di savoiardi (che mi danno molto l’idea del legname con cui sono costruite le baite di montagna).

In questo post non indico come costruire la casetta, ma la ricetta della pasta frolla e della ghiaccia reale.

Per la casetta, vi consiglio di  fare prima una sagoma di cartone (ci sono molti cartamodelli in giro per il web, oppure basta armarsi di righello e matita e fare tutto da sè!) in modo che tutti i vari pezzi siano perfettamente combacianti tra di loro. Se, poi, la mia casetta vi è piaciuta, prendete qualche spunto per le pareti di savoiardo, o la decorazione (che alla fine è molto semplice).

Se avete qualche domanda, sono comunque a vostra completa disposizione, non esitate a contattarmi.

 

Passaggi

1
Fatto

Per la pasta frolla - adatta alle strutture 3D ed ai biscotti decorati:

Nella ciotola della planetaria, con fusta a K, inseriamo burro, tuorli, i 10 gr di albume e lo zucchero. Misceliamo fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungiamo la farina, il sale e gli aromi scelti e lavoriamo ancora fino a quando la massa si compatta (basterà qualche minuto). Togliamo dalla ciotola, facciamo un rettangolo e copriamo con pellicola. Facciamo riposare in frigo per qualche ora.

2
Fatto

UTILIZZO DELLA PASTA FROLLA

Dopo il riposo in frigo, la frolla può essere utilizzata per le nostre strutture ed i nostri biscotti.
Prendiamo il panetto, preleviamo la quantità che ci serve, cospargiamo il piano di lavoro con pochissima farina e stendiamo la frolla ad uno spessore di 5 mm massimo.

3
Fatto

Dopo aver steso la frolla, ritagliamo le forme che ci servono, trasferiamo su una placca da forno, rivestita da carta forno o dall'apposito tappetino, e mettiamo a riposare in frigo un 30-40 minuti (oppure in freezer per 15 minuti).

4
Fatto

PER I BISCOTTI DI VETRO

Per fare l'inserto "finto vetro" all'interno della frolla, basta ritagliare una sagoma all'interno del biscotto o della porzione di frolla scelta e poggiarvi al centro un pezzo di caramella dura (senza ripieno). Facciamo fare sempre una breve sosta in frigo, per non fargli perdere la forma in cottura, e poi cuociamo a 170°C (forno già caldo) per 12-15 minuti (dipende dallo spessore della sagoma e dal forno) - devono diventare dorati. A cottura ultimata, togliamo dal forno e facciamo raffreddare sulla teglia.

5
Fatto

GHIACCIA O GLASSE REALE

Per fare le decorazioni con glassa reale, fondamentale è la sua consistenza. Iniziamo dalla ricetta base di Kristina, albumi e 3 volte il loro peso di zucchero a velo ben setacciato (manteniamo sempre queste proporzioni). Sbattiamo gli albumi, con la frusta, con 1/3 dello zucchero a velo, e le gocce di limone (o di aceto) e continuiamo ad amalgamare il resto aggiungendolo in piccole quantità. Dobbiamo ottenere la consistenza di una crema densa, versando a filo la glassa nella ciotola, questa non deve sprofondare subito ma deve lasciare il segno almeno per 5 secondi (come in foto), aggiungiamo zucchero a velo extra, in piccole quantità, fino ad ottenere la giusta consistenza.

6
Fatto

CONSIGLI SULLA GHIACCIA O GLASSA REALE

Per preparare la glassa reale è fondamentale utilizzare utensili e ciotole perfettamente pulite (e libere da qualsiasi tipo di olio!!!). Gli albumi devono essere a temperatura ambiente e lo zucchero a velo (NON VA BENE QUELLO HOME MADE), deve essere sempre ben setacciato (soprattutto se si utilizzano beccucci con fori piccoli). Se si vuole una glassa più liquida (magari per ricoprire un biscotto), basta aggiungere meno zucchero a velo, od aggiungere qualche cucchiaino di acqua fino a raggiungere la consistenza desiderata. Una volta pronta si conserva ben chiusa sempre a temperatura ambiente.

7
Fatto

Quando, sia la frolla, sia la glassa sono pronti, possiamo passare alla decorazione, utilizzando tutta la nostra fantasia.

admin

Brioche di Natale con lICOLI
Precedente
BRIOCHE DI NATALE versione con LICOLI
foresta nera
Successivo
Torta Foresta Nera,Schwarzwälder Kirschtorte,l’originale
Brioche di Natale con lICOLI
Precedente
BRIOCHE DI NATALE versione con LICOLI
foresta nera
Successivo
Torta Foresta Nera,Schwarzwälder Kirschtorte,l’originale

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Preference Center

    Necessary

    Advertising

    Analytics

    Other