Pentola a pressione elettrica VS pressione tradizionale

28 Gennaio 2020

La pentola a pressione: per molti, una sconosciuta, per altri fedele compagna ed aiutante nella preparazione di pranzi e cene. Ad ognuno il suo modello…

…prima di arrivare al nocciolo della sfida (meglio pentola a pressione elettrica o meglio pentola a pressione tradizionale), è però doveroso fare qualche precisazione che accomuna entrambi i modelli.

Cos’è la pentola a pressione?

Questo tipo di pentola permette una cottura più rapida dei cibi, grazie alle temperature che riesce a generare al suo interno.

Quasi tutti i modelli, sono composti da una pentola in acciaio inox, da un coperchio (quasi sempre ha una guaina in silicone o gomma), da una valvola di sfogo (per far uscire l’eccesso di vapore).

Perchè cuocere con la pentola a pressione?

La prima cosa che ci porta a scegliere di utilizzare la pentola a pressione è la riduzione del tempo che si passa davanti ai fornelli (a volte si dimezzano i tempi di cottura degli alimenti!), ciò coincide anche con un risparmio economico (consumando meno gas e meno elettricità).

Molte delle proprietà nutrizionali degli alimenti, proprio grazie alla velocità di cottura, rimangono inalterate o comunque sono meno “deturpate” rispetto alle cotture tradizionali.

Non tutti gli alimenti si cucinano in modo ottimale solo con la pentola a pressione

E’ anche vero che la pentola a pressione non è idonea a tutti i tipi di cottura ed a tutti i tipi di alimenti. E’ impensabile credere di cuocere al suo interno un arrosto (che sia degno di essere chiamato tale, parliamoci chiaro verrebbe un bollito), al massimo si può fare una cottura rapida del pezzo di carne in pentola a pressione con del vino o del brodo (un 250 ml) per poi terminarla in modo tradizionale su gas o nel forno.

Eccezionale per la cottura di molti cibi

La pentola a pressione è utilissima per cuocere i legumi ed i cereali, le verdure, le carni da bollito, le patate

Tipi di cottura in pentola a pressione

Con la pentola a pressione, ed i suoi accessori, è possibile:

  • cuocere al vapore (basta inserire l’apposito cestello)
  • cuocere al cartoccio
  • bollire

Da quanti litri acquistarla?

Anche le dimensioni contano, come dicono in molti!

  • Siete single o solamente in due? optate per una pentola da 1.5 lt
  • Una famiglia di 3-4 persone? ideale la pentola da 3 lt
  • Siete in 5-6 persone? allora, serve una pentola da 5 lt
  • Siete una famiglia numerosa o vi piace cucinare per parenti ed amici (7-10 persone)? scegliete una 7/8 lt

Io ho una pentola da 6 lt:

  • la uso sia per piccole quantità: per cucinare per esempio qualcosa che ai bambini non piace e che quindi è destinata a noi 2 vecchietti;
  • sia per cuocere arrosti/carne per tutta la famiglia (5 porzioni abbondanti)

La mia esperienza con la pentola a pressione tradizionale

La mia prima esperienza con una di questi aggeggi è stata Acticook della Lagostina.

Ho fatto tante ricerche per scegliere il “mio” modello, e mi sono fatta conquistare dalla marca (Lagostina è una marca leader nel settore pentole a pressione) e poi dalle descrizioni accattivanti trovate in giro sul web.

Il costo non era nemmeno basso, se non sbaglio l’ho pagata 180,00€, circa 5-6 anni fa, modello da 6 lt.

Conquistata dalla sua tecnologia, dalla facilità di utilizzo, dal risparmio di tempo ed economico, la ordino e non vedo l’ora che arrivi

Acticook® Pentola a pressione Ø cm 22 - L 6

Acquistata su amazon.it, al momento penso non sia più disponibile.

Nella scatola, oltre alla pentola con coperchio, c’è il timer, il cestello per la cottura al vapore, il misurino per l’acqua ed un piccolo ricettario.

Premetto, io l’avevo acquistata soprattutto per la cottura dei legumi (in modo da prepararli più velocemente ed inserirli più frequentemente nella dieta della famiglia!).

Il funzionamento della pentola è molto simile a qualsiasi altra pentola a pressione:

  • acqua nella pentola con l’ingrediente
  • chiudere il coperchio (in questo modello c’è una levetta con cui si può scegliere il livello di pressione, uno più strong (per i legumi e la carne per esempio) ed uno più delicato (per le verdure ed il pesce)
  • mettere sul fuoco
  • aspettare il fischio**
  • abbassare la fiamma
  • portare a cottura seguendo i tempi indicati nel libretto delle istruzioni.

**Questo modello, ha anche un timer, su cui impostare i tempi di cottura e da posizionare sul coperchio della pentola. Questo timer emette un suono quando la pentola arriva a temperatura e si deve abbassare la fiamma. Da quel momento comincia a contare il tempo di cottura, suonando nuovamente quando il tempo finisce!

timer acticook

La pentola è, inoltre, progettata per utilizzare meno acqua di una sua similare ed a tale scopo c’è in dotazione il misurino:

misurino acticook

Comodi i manici pieghevoli, che fanno occupare alla pentola meno spazio una volta riposta.

Manici Acticook

Fino qui tutto benissimo, per la cottura al vapore va bene… ma ricordate? io l’ho acquistata per la cottura dei legumi. Ebbene, ogni volta che cuocevo i legumi inondavo la cucina di schizzi, di schiuma… sporcavo ovunque. Ne ho tentate di ogni per cercare di risolvere il problema, ho chiamato anche il servizio clienti e seguito tutte le loro indicazioni, ma niente… dal foro dello sfiato vapore ogni volta usciva di tutto… tanto che ho deciso di utilizzarla solo per la cottura al vapore di verdure.

Forsè sarà stato un problema della mia pentola, ma non sono rimasta per niente soddisfatta.

Tanto che ho ricominciato le mie ricerche per l’acquisto di un’altra pentola.

La Instant Pot – solo pentola a pressione? La mia esperienza

Io succube della tecnologia, dei display, dei tasti, sono stata subito catturata dalla ISTANT POT, pentola che arriva da oltreoceano… anche se non la definirei proprio una pentola elettrica, ma più un multicooker.

Ecco quello che può fare:

  • Programma per zuppe e brodi (Soup/Broth) – consente di realizzare eccellenti brodi e zuppe con 3 programmi preimpostati: LESS per le minestre, i brodi e le zuppe di verdure; NORMAL, per i brodi di carne; MORE per i brodi di ossa.
  • programma per la carne (Meat/Stew) – per cucinare tutti i tipi di carne, anche in questo programma ci sono 3 livelli: LESS per ottenere una carne tenere; NORMAL per ottenere una carne molto tenera; MORE per una carne che si stacca completamente dall’osso.
  • programma per il chili e per i legumi (Bean/Chili) – ideale per cucinare tutti i tipi di legume e naturalmente il classico Chili. I 3 programmi preimpostati consentono una cottura LESS (per cuocere legumi come fagioli neri, cannelli e borlotti), NORMAL (per il Chili), MORE (per legumi come i ceci e la soia gialla)
  • programma cottura pollame (Poultry) – ha 3 livelli di cottura preimpostati: LESS, per i tagli più piccoli come straccetti di pollo o tacchino; NORMAL, per i tagli medi come il petto; MORE, per la cottura di un piccolo pollo intero.
  • programma cuoci riso (Rise) – con i 3 livelli di cottura preimpostati si può scegliere se cuocerlo al dente (LESS), cottura normale (NORMAL) oppure molto cotto (MORE)
  • programma cottura cereali (Multigrain) – per cuocere tutti i cereali soprattutto quelli integrali.
  • programma cottura porridge – per cuocere appunto il porridge (la pappa di cereali, in particolar modo di avena)
  • programma cottura al vapore (Steam) – adatto per cuocere al vapore, utilizzando l’apposito cestello, tutti gli alimenti: le verdure (utilizzando il programma LESS), il pesce (con il programma NORMAL), la carne e le patate (con il programma MORE)
  • programma cottura lenta (SLOW COOK) – ideale per le cotture lunghe come sughi, stufati e stracotti (si parte da un minimo di cottura di 30 minuti ad un massimo di 20 ore). I tre programmi preimpostati consentono di cuocere a 82-88°C (LESS), 88-93°C (NORMAL), 93-99°C (MORE).
  • programma yogurt
  • programma Sautè – per sigillare i cibi e prepararli alla cottura successiva o per preparare un rapido soffritto. I tre programma preimpostati consento: LESS sobbollire, restringere un sugo oppure addensare una salsa (temperatura 135-160°C); NORMAL fare un soffritto o far saltare le verdure (temperatura 160-175°C); MORE imbrunire la carne o friggere con poco olio (temperatura 175-210°C)
  • programma cottura a pressione (Pressure Cook) – la cottura a pressione vera e propria, con 3 programmi preimpostati.
  • partenza ritardata* (Delay Start)
  • possibilità di mantenere in caldo gli alimenti una volta cotti* (Keep Warm)

*Si può ritardare il tempo di cottura fino a 24 ore in modo che il cibo sia pronto quando lo desideriamo. Quando il ciclo di cottura è terminato, passa automaticamente alla funzione “mantenere in caldo” per un massimo di 10 ore (mantenendo il cibo alla temperatura ideale).

programmi Instant Pot

Per cuocere basta collegare la pentola ad una presa di corrente, mettere gli ingredienti, impostare il programma e… ce ne possiamo dimenticare…

Io preparo tutto la mattina prima di uscire, imposto il programma (seguendo scrupolosamente tutte le indicazioni contenute nel libretto di istruzioni e nel ricettario) ed al mio ritorno il pranzo è pronto.

Con i legumi nessun problema: nessuno schizzo anomalo e cottura perfetta!!

Vi presento la Instant Pot IP-duo60

E’ formata dal corpo principale, con display e manici. La pentola vera e propria, quella che fa tutto il lavoro.

Instant Pot

Dentro la pentola elettrica va sempre posizionata un’altra pentola in acciaio (che arriva insieme al “corpo cottura”, e se ne possono comprare di altre, io per esempio ho preso quella antiaderente):

Instant Pot

Ad eccezione del corpo motore, tutto il resto è lavabile in lavastoviglie (anche il coperchio):

Instant Pot

La confezione contiene:

Pentola lavabile in lavastoviglie
Cestello interno in acciaio inox
Griglia per la cottura a vapore in acciaio inox
Spatola
Mestolo
Misurino
Manuale d’istruzioni
Ricettario

Al momento ho provato la funzione:

  • cottura lenta (per preparare il sugo con le polpette e per il brasato) – SODDISFATTA
  • Cottura a vapore – SODDISFATTA
  • Cottura legumi – SODDISFATTA
  • Programma yogurt – è venuto un buon prodotto, bello denso, ma a mio avviso poco acido (dipenderà dalla ricetta? credo di sì)
  • Programma Sautè – utilissimo per restringere i sughi o per sigillare la carne o per preparare dei soffritti prima di aggiungere il resto degli ingredienti e procedere alla cottura desiderata – SODDISFATTA
  • Programma carne – anche i tagli meno nobili vengono tenerissimi e succosi! – SODDISFATTA
  • Cottura a pressione – SODDISFATTA

Conclusioni

Instant Pont le batte tutte… e sono in arrivo nuovi accessori che la renderanno ancora più utile in cucina!!

Si può acquistare (insieme a tutti i suoi accessori) solo su Amazon, ad un prezzo imbattibile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Like
Close
Copyright © 2022 GOLOSERICETTE.IT.
All rights reserved.
Close